Zotnam
Zotnam1.jpg
Informazioni generali
Classificazione: Evroniano
Codice Inducks: Zotnam
Albo di debutto: PKNA #0/3 Xadhoom!

(settembre 1996)

Localizzazione: Evron (pianeta)
Aspetto fisico
Aspetto : Alieno paperoide bicefalo
Corporatura: Media
Timbro vocale: Stentoreo
Attività cerebrali
Facoltà intellettive: Elevate. Inferiore solo all'Imperatore stesso per capacità intellettuali e fisiche.
Carattere: Collerico
Attività lavorative
Attività: Consigliere Imperiale Evroniano
Missione: Conquistare la Terra


"È un affronto alla mia potenza!"
Zotnam

Zotnam è un personaggio immaginario di Paperinik New Adventures la prima serie della Saga di Pikappa.
È un evroniano di casta alta e membro del Consiglio Imperiale, al comando della Nave Madre di stanza nel Sistema solare presso la fascia di asteroidi, con l'incarico di conquistare la Terra.

Aspetto fisico

Il suo aspetto ricorda molto quello dell'Imperatore Evron, ma in scala ridotta. Zotnam ha una corporatura esile e slanciata avvolta in una veste color rosso accesa, che sul petto ha ricamato il simbolo dell'impero evroniano, ed è dotato di una lunga coda che può avvolgere intorno al proprio corpo. Ha due teste, una localizzata sulle spalle, l'altra invece si trova all'estremità della sua coda. Quest'ultima è la testa che parla e alla quale gli altri evroniani si rivolgono, mentre la testa sul collo non parla mai, ma lancia potenti raggi di energia dal becco. Inoltre è dotata di occhi azzurri (la testa pensante ne è priva) ed è responsabile della mimica facciale che esterna le sue emozioni. Entrambe le teste hanno un piccolo cerchio dorato sulla fronte. Ai polsi porta un paio di braccialetti bianchi ornati ciascuno da tre piccole teste di papero.

Come già detto, Zotnam è molto simile all'imperatore, al punto che i due personaggi potrebbero essere facilmente confusi tra loro. Tuttavia Zotnam si può distinguere dall'imperatore perché il sovrano ha una muscolatura molto più sviluppata e brandisce uno scettro dorato in grado di produrre raggi energetici. Un altro evroniano simile a Zotnam è l'ammiraglio Rradokon (è possibile, comunque, che "Rradokon" sia banalmente un altro nome di Zotnam, vedi la sezione "Curiosità").

Carattere

Zotnam è un evroniano irascibile che non esita a colpire i suoi sottoposti col suo pericoloso raggio verde, che emette dalla seconda testa. Questo avviene tutte le volte che qualcuno osa contraddirlo, dargli inutili consigli oppure fallire la missione. Le vittime che più frequentemente sono oggetto dell'ira di Zotnam sono il generale-controllore Kruthon e il maresciallo Sputhon.
Zotnam è anche un prudente stratega, che preferisce ingannare il nemico piuttosto che affrontarlo in maniera diretta con tutte le forze a disposizione. Infatti tenta di imbrogliare l'esercito degli Stati Uniti fingendo di voler intavolare dei trattati di libero scambio.

Spietato e rigidamente conservatore, s'identifica totalmente con la propria specie e non vede altro bene che quello di Evron, né altra strada per ottenerlo al di là di quella che il suo popolo percorre da millenni. Nonostante il suo quoziente intellettivo superiore, ha dei punti deboli: il suo limite è il non saper ammettere né comprendere nulla al di fuori della tradizione imperiale. L'alieno odia PK con tutte le sue forze, pur non avendolo mai incontrato personalmente: anche se non lo ammetterebbe mai, Zotnam teme il papero mascherato come simbolo di tutte le brutte sorprese che i terrestri potrebbero avere in serbo per Evron, che rischierebbero di rendere la spedizione contro la Terra il primo disastro della storia evroniana, un primato decisamente umiliante e che intende scongiurare ad ogni costo. Ciò spinge l'iracondo despota ad assumere una condotta prudente, evitando di sferrare attacchi massicci che, per quanto ne sa, potrebbero tradursi in una disfatta. La linea attendista non fa altro che accrescere la sua frustrazione, e con essa i suoi proverbiali e frequenti scatti d'ira. A farne le spese sono evroniani di tutti i tipi, dalla caste più umili alle caste più alte: tutti temono di dover avere a che fare con lui, specie quando è d'umore persino peggiore del solito.

Grado militare

Il suo grado effettivo non è mai esplicitato negli albi, ma appare essere comunque superiore a quello di generali, capi-branca e ammiragli, sui quali ha il comando assoluto. Nei volumi dell'iniziativa PK Ultimate Collection, Alessandro Sisti afferma che Zotnam è uno dei 111 membri del Consiglio Imperiale, quindi nella rigida Gerarchia della società evroniana è preceduto solo dall'imperatore stesso e per questo motivo i suoi sottoposti si rivolgono a lui con gli appellativi di Magnifico o Sommo.

Storia

Zotnam dialoga faccia a faccia con Due.

Zotnam appare nel terzo numero della serie (PKNA#0/3 Xadhoom): infuriato per l'inaspettata resistenza della Terra all'invasione evroniana, ritenuto un affronto alla potenza di Evron, il capo della spedizione di conquista ordina ai "commandos terminatori" di annientare Paperinik: il papero mascherato si salverà solo grazie all'intervento di Xadhoom. Sempre nella sua storia di esordio, il consigliere imperiale rivela inoltre che Pikappa è il motivo per cui gli evroniani non invadono in massa la Terra: Zotnam teme infatti che quel "pianeta arretrato e insignificante" nasconda altre brutte sorprese come Paperinik.

In un flashback, scopriamo inoltre che è stato proprio Zotnam, a bordo della sua nave madre, a comandare l'invasione del pianeta Xerba[1] (insieme al capo-branca Gorthan, come verrà rivelato in seguito[2]).

Dopo aver subito le prime battute d'arresto a causa di Pikappa e dell'esercito statunitense, Zotnam al fine di agevolare la conquista della Terra intavola alcune trattative segrete con gli alti comandi dell'esercito degli Stati Uniti. In questo modo spera di ingannare i terrestri e non incontrare resistenza a seguito di un invasione. Le missioni seguenti comandate da Zotnam sono soltanto rivolte ad eliminare Pikappa o seminare nuove spore, ma non intraprende nessuna diretta contro le difese della Terra, in attesa di un momento propizio.

In molte delle successive apparizioni, precedenti a "Fase Due", Zotnam non viene direttamente nominato (in un caso viene chiamato "Rradokon", che potrebbe essere il suo vero nome o una carica che ricopre - vedi "Curiosità"). Essendo tuttavia il comandante supremo della spedizione contro la Terra e verosimilmente l'unico consigliere imperiale incaricato in questa missione d'invasione, l'evroniano rosso apparso in quelle storie è quasi certamente identificabile come Zotnam.

Alla luce di ciò, è probabilmente Zotnam a ordinare la distruzione di una fabbrica terrestre durante uno scontro tra Pikappa e Due, nella speranza di annientare l'odiato e irriducibile nemico dell'Impero[3]. È sempre Zotnam, inoltre, ad incaricare Gorthan di inviare Trauma contro il supereroe terrestre[4]. In quanto rappresentante del consiglio imperiale, il Sommo spedisce Zondag e Zoster in missione sulla Terra, nella piccola nazione di Providencia, come punizione[5] per il fallimento dell'"Operazione Fangus"[6].

Quando Gorthan, infettato dalla cultura terrestre che gli fa maturare una coscienza, inizia a provare dolore, sentire pietà e disobbedire agli ordini, Zotnam ordina l'immediata esecuzione del capo-branca ribelle[7], che è costretto a rifugiarsi sulla Terra. Informato dalle sue spie che Paperinik è prigioniero del Dept. 51, Zotnam decide di cogliere l'occasione per sbarazzarsene mettendo per una volta da parte la prudenza, rompendo i rapporti diplomatici con l'esercito terrestre in nome dell'odio verso il papero mascherato[8]. Gli evroniani attaccano così la base, venendo respinti ma riuscendo comunque a danneggiarla considerevolmente[9].

A due anni dallo stanziamento nella fascia degli asteroidi, i radar evroniani individuano una flotta di astronavi da battaglia provenienti dalla Terra che si dirigono verso la Nave Madre di Zotnam. Il Sommo considera l'imminente attacco come un affronto alla sua potenza e decide di rompere immediatamente l'accordo preso con i militari statunitensi, ordinando alla sua flotta una invasione totale del pianeta.

Zotnam pianifica la distruzione del pianeta terra

All'insaputa di tutti, Zotnam è però a conoscenza che nei sistemi infromatici dell'astronave è penetrato da tempo un virus che sta ingannando i sistemi informatici, ma decide di non intervenire per poter sfruttare la situazione e attaccare la Terra.
Zotnam mette alle strette il virus, che altri non è che Due il gemello malvagio di Uno e accetta la sua alleanza per eliminare Pikappa. Tuttavia il piano dell'intelligenza artificiale fallisce e si ritorce contro la stessa flotta evroniana e per questo il Sommo decide di eliminare Due, dimostratosi inaffidabile e pericoloso, ma ancora una volta l'IA riesce a fuggire[10].

Non si conosce la sorte di questo personaggio anche se è lecito supporre che perisca nell'esplosione del pianeta Evron assieme a numerosi membri del Consiglio Imperiale[11]. Infatti dopo la morte dell'imperatore la reggenza viene apparentemente assunta da Zeron, uno scienziato di alta casta (nonché membro del Consiglio Imperiale)[12], e questo fa supporre che tutti gli evroniani bicefali siano deceduti. Tuttavia, in quanto mandante occulto di Grrodon, Zeron si è rivelato essere un "narratore inattendibile", e potrebbe inoltre non essere a conoscenza del fato di eventuali colleghi consiglieri. Anche alla luce dell'esistenza degli Sciami evroniani[13], quindi, non stupirebbe se si scoprisse che Zotnam è ancora in circolazione, magari a capo di uno sciame-impero tutto suo[14].


Curiosità

  • In PKNA #8, "Silicio", compare "l'ammiraglio Rradokon", un evroniano di casta alta dall'aspetto pressoché identico a Zotnam. È possibile che si tratti di un altro dei 111 membri del Consiglio Imperiale (composto, come rivelato da Alessandro Sisti in un botta e risposta con i fan, sia da evroniani "evoluti" con la coda rossa, sia da ex generali e capi-branca anziani "promossi", caso in cui probabilmente rientrano Zeron e i Consiglieri di "Lontano Lontano"). Sembra comunque poco probabile che due consiglieri imperiali pari-grado siano impegnati nella stessa spedizione di conquista e nello stesso quadrante di galassia. Pare molto più plausibile, quindi, concludere che "ammiraglio Rradokon" sia semplicemente un'ulteriore carica o titolo onorifico di Zotnam. O che, banalmente, si sia trattato di una svista dello sceneggiatore (che forse ha fatto confusione con i nomi) o del disegnatore (che forse avrebbe dovuto originariamente disegnare un generico evroniano di casta alta). Zotnam e Rradokon, concludendo, sono quasi sicuramente lo stesso evroniano.


  1. PKNA #0/3 "Xadhoom", pagina 52
  2. PKNA Speciale '99, "La fine del mondo"
  3. PKNA #8, "Silicio"
  4. PKNA #10, "Trauma", pagina 23, quinta vignetta.
  5. PKNA #15, "Motore/Azione", indirettamente menzionato a pagina 49
  6. PKNA #1, "Ombre su Venere"
  7. PKNA #20, "Mekkano", pagina 29.
  8. PKNA #29, "Virus", pagina 45.
  9. PKNA #44, "Sul lato oscuro", a pagina 12 si rivela che, mesi dopo, il Dipartimento 51 è ancora in fase di riparazione.
  10. PKNA #30, "Fase Due"
  11. In PKNA #37, "Sotto un nuovo sole" - Zotnam tuttavia non appare.
  12. Sempre PKNA #44 "Sul lato oscuro" - viene implicitamente suggerito dalle dichiarazioni dell'inaffidabile consigliere Zeron.
  13. In PKNE - "Cronaca di un ritorno", scopriamo che nell'universo esistono diversi Imperi evroniani: ciascuno di essi opera in una galassia diversa e remota e sono tutti sufficientemente distanti per non intralciarsi a vicenda. Questi cosiddetti "sciami" imperiali si staccano dall'Impero centrale (o da qualsiasi altro impero precedente) ogni qualvolta esso diventa troppo popoloso. Quando uno "sciame" rimane senza guida, cerca di unirsi ad un altro Impero, o in alternativa tenta di ricreare una gerarchia sociale per non far sprofondare nel caos ciò che resta. In un caso addirittura un sergente della casta medio-bassa ha assunto il ruolo di temporaneo reggente "Supremo Facente-Funzioni". Lecito supporre che un consigliere imperiale possa agevolmente proclamarsi imperatore incontrastato, qualora rimasto senza superiori o pari-grado a contendergli il titolo.
  14. "Botta e Risposta" da "La Tana del Sollazzo": nell'intervista il creatore di Zotnam, Alessandro Sisti, non si è espresso sul fato del personaggio, non confermando né negando la sua possibile scomparsa nella Trilogia di Xadhoom. Ha rivelato però che il suo fato fa parte di una sua linea narrativa attualmente "secretata", e non esclude l'ipotesi di uno sciame da lui comandato.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.