PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Zio Paperone e la superbenzina
  • Commenti




Zio Paperone e la superbenzina, anche tradotta come Paperon de' Paperoni e la superbenzina, o Rockerduck: la prima sfida (titolo originale Boat Buster), è una storia scritta e disegnata da Carl Barks e pubblicata per la prima volta nel dicembre 1961. È la storia d'esordio del personaggio di John D. Rockerduck.

Trama[]

Motoscafi rotti

Paperon de' Paperoni sta litigando con un suo rivale in affari, Rockerduck, su quale dei due magnati possieda la benzina più performante. Per risolvere la contesa, decidono di valutare le prestazioni delle due benzine in una gara su motoscafo; nella certezza di possedere il carburante migliore, Paperone decide di scegliere casualmente il pilota tra un gruppo di marinai, lanciando un sassolino alla cieca, ma sfortuna vuole che la pietra colpisca Paperino. Il ricco papero è quindi costretto a scegliere il nipote come pilota e Qui, Quo, Qua passano i tre giorni prima della gara a cercar di insegnare allo zio i rudimenti della navigazione. La gara si rivela disastrosa e piena di inconvenienti tra cui la distruzione del motoscafo che Paperino sostituisce ancorando il motore ad un materasso e riuscendo comunque, attraverso una scorciatoia, a precedere gli altri concorrenti, tra cui il pilota di Rockerduck. Per un errore di calcolo, però, Paperino e il suo materasso si incastrano tra alcune pietre, provocando un incidente a catena con gli altri motoscafi. Il papero viene sbalzato via nella collisione e un motore si aggancia alle sue spalle, trascinandolo sino al traguardo. Qui Paperone grida immediatamente vittoria ma Rockerduck fa notare subito che la gara non premiava il miglior guidatore ma la miglior benzina e caso vuole che il motore che ha condotto Paperino al traguardo fosse quello del motoscafo di Rockerduck che, quindi, tra le ire di Paperone, può quindi festeggiare la vittoria.

Analisi[]

Zio Paperone e la superbenzina è la prima e unica storia di Carl Barks in cui compare John D. Rockerduck, un personaggio che negli Stati Uniti non sfonderà mai, a cui gli si preferirà sempre Cuordipietra Famedoro, personaggio dalla psicologia molto più complessa e, se vogliamo, molto più vicina al carattere "italiano" di Rockerduck stesso. Probabilmente il motivo risiede nel fatto che, così come partorito dalla mente di Barks, John D. non è un malvagio ma un leale rivale di Paperone, si azzuffa ugualmente con il papero più ricco del mondo, ma segue la gara sportivamente, senza loschi tentativi di manipolazione: un personaggio che è fondamentalmente privo del fascino misterioso di Famedoro, fascino che in parte adotterà nella "migrazione" in Italia. Nelle storie italiane - come Famedoro in Barks - raramente Rockerduck ha la meglio su Paperone ma finisce a mangiarsi bombette, ma qui no: qui, nella sua prima e unica apparizione, vince e vince giustamente.

Pubblicazioni in Italia[]

La storia è stata pubblicata dieci volte in Italia:

Storia precedente Zio Paperone e la superbenzina Storia successiva
Zio Paperone e la capra famelica

Caprafamelica

Dicembre 1961 Zio Paperone e la cura dell'insonnia

Curadellinsonnia

Advertisement