PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Zio Paperone e l'elmo del comando
  • Commenti




Zio Paperone e l'elmo del comando è una storia scritta da Rodolfo Cimino e disegnata da Romano Scarpa, pubblicata per la prima volta in Italia il 2 e il 9 dicembre 1973 sui numeri di Topolino 940 e 941.

Trama[]

Elmocom3

Zio Paperone soffre continuamente di incubi in cui si sente schiacciato da un enorme peso: il ricco papero cerca di ovviare piazzando sopra il suo letto un paranco che idealmente sollevi il "peso", ma non serve a nulla. Rivoltosi a uno psicologo, riceve il suggerimento di sospendere le attività affaristiche per dedicarsi alla politica, in quanto gioverebbe alla sua psiche interessarsi al bene pubblico anziché solo al profitto privato.

Purtroppo sulla Terra non è facile trovare un luogo in cui si possa assumere il governo da un giorno all'altro, quindi, prendendo alla lettera un'osservazione di Paperino, il multimiliardario decide di organizzare un viaggio nello spazio alla ricerca di un astro in cui possa dedicarsi all'esercizio del potere. Si rivolge dunque all'amico Teleskopios che ritiene possibile trovare «un pianeta assetato di capi», ma ci sarà bisogno di un catalizzatore: tremila dobloni d'oro. A malincuore Paperone si priva delle monete, grazie alle quali però viene individuato un pianetino bisognoso di un governante. Radunato il nipotame, lo zione parte sul razzo approntato da Teleskopios e in capo a cinque giorni la combriccola atterra sul pianeta designato. Sembra un luogo di pace bucolica, con animali al pascolo e miti abitanti. Ad uno di essi Paperone si presenta quale miglior capo disponibile ed il pastore si precipita a dare l'annuncio attraverso un enorme e stridente corno.

Elmocom2

In città la notizia è accolta con entusiasmo, dato che i precedenti capi si erano tutti dimessi e l'ultimo di questi ancora risente di un doloroso gonfiore al volto. Paperone viene festeggiato e condotto davanti al comitato degli anziani per l'accettazione della carica, poi gli viene mostrato il territorio: la superficie è verde e rigogliosa, ma il sottosuolo è terribile, dice l'anziano che lo accompagna, perché è pieno di oro. Lo zione è entusiasta, ma Qui, Quo, Qua hanno dei sospetti e decidono di indagare. Scoprono così una sorta di centrale nucleare sotterranea e ricevono spiegazioni da un addetto: il pianeta ha una tecnologia avanzatissima, ma gli abitanti non se ne vogliono servire, consapevoli dei problemi che essa crea e la tengono solo per riserva. Hanno anche realizzato un sistema di autocontrollo contro le leggi ingiuste ed è per questo che i capi precedenti si sono ritirati e si è ricorsi a governanti non autoctoni.

Elmocom4

I nipotini sono preoccupati e vogliono avvisare Paperone, ma questi si è ormai perfettamente calato nella parte del regnante e viene incoronato con l'elmo del comando, un copricapo dotato di bracci mobili che terminano in due mani; in aggiunta gli viene data anche una cassetta di pillole per il mal di testa. L'elmo viene poi chiuso attorno alla testa del papero che può così dare avvio alla legiferazione.
Le prime leggi che lo zione pensa di promulgare sono palesemente a suo vantaggio per lo sfruttamento dell'oro e l'elmo si mette all'opera menando sonori schiaffoni sulla faccia di Paperone.

Qui, Quo e Qua tornano allora dall'addetto che non ha rivelato tutta la verità e l'uomo spiega che il copricapo ha la funzione di punire i capi che abbiano intenzioni non favorevoli ai bisogni del popolo.

Elmocom5

I nipotini vanno da Paperone per riportare le notizie e lo trovano in un vortice di sberloni; vorrebbe togliersi l'elmo, ma questo deve essere tenuto per sei mesi e la chiave che lo apre è stata fusa, come da regolamento: l'apertura automatica scatterà solo a fine mandato. Paperino suggerisce allora allo zio di non far nulla per non sbagliare, ma anche un capo che non fa nulla è un cattivo capo e l'elmo continua con foga i suoi schiaffeggiamenti punitivi.
Allora i nipotini propongono una diversa soluzione: Paperino, libero da avidità e condizionamenti finanziari, scriverà le leggi e Paperone le promulgherà: il sistema funziona e l'implacabile elmo si mette a riposo. Al termine del mandato gli anziani vorrebbero riconfermarlo, ma i paperi sono ansiosi di tornare sulla terra e a gambe levate raggiungono il razzo e partono.
A Paperopoli Paperino chiede allo zione di tener fede all'impegno, messo per iscritto sul pianeta, e di pagare al nipote le consulenze legiferative ricevute: Paperone sostiene che l'impegno è nullo perché sottoscritto su un diverso pianeta, come attestano la data e la località dichiarata all'atto della firma, ma i nipotini gli fanno notare che la località segnata è Paperopoli e anche la data appartiene al calendario terrestre: la forza dell'abitudine ha tradito le intenzioni truffaldine dello zione che ora è costretto a remunerare il nipote.

Analisi e riferimenti[]

L'elmo della storia rappresenta di fatto una corona, ma una corona che non ammette errori: la sovranità è controllata dall'etica infusa nel marchingegno e, sia pure alleggerita della vis comica ciminiana, al lettore è sollecitata una riflessione sul potere e sui suoi limiti. Ci sono corone ed elmi in molte altre storie Disney, anteriori o posteriori a questa: cominciando dalle barksiane Paperino e il cimiero vichingo e Zio Paperone e la corona perduta di Gengis Khan, attraverso Don Rosa (Zio Paperone - La corona dei re crociati e altre) fino alla recente Zio Paperone e la corona universale, il tema della trasmissione e della gestione del potere e dell'avidità ad esso legata viene diversamente coniugato ma sempre evidenziato.

Curiosità[]

Gli abitanti del pianetino parlano una curiosa lingua che elimina le vocali finali dalle parole.

Pubblicazioni[]

La storia è stata edita otto volte in Italia:

  • Topolino 940-941 (1973)
  • I Classici di Walt Disney (seconda serie) 26 - Paperone sei forte (1979)
  • I Grandi Classici Disney 109 (1995)
  • Tutto Disney 24 - Paperon de'Paperoni il papero più ricco del mondo (2002)
  • I Grandi Classici Disney 246 (2007)
  • Disney Anni D'Oro 21 (2012)
  • Le grandi storie 29 - Zio Paperone e l'elmo del comando e altre storie (2014)
  • Raccolta I Grandi Classici Disney 29

Sul mercato estero è stata tradotta e pubblicata in otto paesi, tutti europei (Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Norvegia, Portogallo e Svezia).

Curiosità[]

  • Nell'aprile 2024 la storia si è posizionata al 95° posto nella classifica di gradimento elaborata dal sito INDUCKS.

Inoltre è considerata la migliore storia Disney realizzata nel 1973 secondo la stessa classifica[1].

Advertisement