PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Zio Paperone e l'arte del riciclo
  • Commenti




Zio Paperone e l'arte del riciclo è una storia natalizia scritta da Riccardo Secchi e disegnata da Marco Pavone pubblicata per la prima volta su Topolino 2509 del 30 Dicembre 2003. La storia attualmente è alla posizione 6561 della graduatoria INDUCKS.

Trama[]

Mancano due giorni a Natale e a Casa di Paperina si sta discutendo sul regalo da fare a Zio Paperone. Paperino e Qui, Quo, Qua sono del parere che lo zione non si meriti nulla visto quanto accaduto lo scorso anno, secondo Paperina invece il giudizio del fidanzato è troppo severo mentre Paperoga sostiene che il regalo che lui ha ricevuto alla fine gli è tornato utile.

Tornando indietro di un'anno esatto Paperino, Paperoga, Paperina e i Nipotini danno appuntamento a Zio Paperone in centro per un passeggiata, sperando di poter dare allo zione l'idea giusta dei regali che vorrebbero ricevere, spacciando la passeggiata come spunto per fargli respirare un po d'aria natalizia. Lo zione però non sembra dell'umore adatto poiché questo periodo di feste in cui tutti spendono lo rende nervoso. La sera si danno tutti appuntamento al Deposito di Paperon de' Paperoni per il consueto cenone e scambio di regali. Prima di entrare tutti pensano ai magnifici regali che ognuno di loro, durante la passeggiata, ha fatto capire di desiderare e che a breve si potranno godere.

I nipoti procedono subito dando allo zione i loro doni di Natale pronti a ricevere i loro subito dopo. Dopo aver scartato ogni regalo Paperone sorprende tutti tornando dalla stanza accanto con gli stessi regali appena ricevuti e li ri regala ai nipoti lasciando tutti increduli tranne Paperoga che piglia la cosa molto bene.

Tornati al presente Paperino non ha nessuna intenzione di spendere soldi per lo zione e comprarsi lui stesso l'home theater tanto desiderato coi soldi risparmiati faticosamente e della stessa idea sono anche i nipotini che vogliono la nuovissima Papersteion 3. Paperoga ha però l'idea di regalare le cose che loro desiderano allo zione cosi che possano tornare nelle loro mani come avvenuto l'anno prima; idea che viene accolta da tutti. L'indomani Paperone dopo aver aperto tutti i regali ringrazia il nipotame sorprendendoli ancora una volta alla consegna dei suoi doni. Di fatti non restituisce i regali come avvenuto l'anno prima, e come tutti si aspettavano, ma regala degli oggetti complementari a quelli ridati l'anno prima lasciando tutti molto arrabbiati tranne il solito Paperoga che piglia tutto positivamente.

Pubblicazioni[]

La storia è stata pubblicata anche in: Brasile, Danimarca, Finlandia, Germania, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo e Svezia.

Advertisement