PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Zio Paperone e il torneo monetario
  • Commenti




Zio Paperone e il torneo monetario, o Il secondo papero più ricco, (The Second-richest Duck) è una storia di Carl Barks del 1956, nella quale compare per la prima volta il personaggio di Cuordipietra Famedoro.

Trama[]

Dopo aver già sconfitto il maragià del Verdestan, un nuovo papero sudafricano compare sui giornali dichiarandosi il più ricco del mondo. Appresa la notizia, Paperon de' Paperoni e nipoti partono verso il Sud Adrica, per dimostrare che il magnate paperopolese sia il papero più ricco.

Arrivati alla residenza di Famedoro, si accorgono di essere davanti ad un deposito, molto simile a quello di Paperone. Non è solo quello il punto di contatto tra i due: Cuordipietra fa anche il bagno nelle monete.

Tra i due miliardari scatta subito un'accesa lite e finiscono per venire legati da Paperino e Qui, Quo, Qua, nell'attesa che passi la notte. Durante le ore notturne, però, i due iniziano a confrontare tutti i loro possedimenti e finiscono per rendersi conto che sono esattamente uguali.

I due non riescono a stabilire chi sia il più ricco dato che risultano sempre pari e allora prendono le loro due palle di spago (con spaghi raccattati a terra), l'ultima cosa rimasta da contare, e decidono di srotolarle parallelamente per la savana, per vedere quale sia la più lunga. Inizialmente la sfida sembra interminabile, ma a causa di una serie di incidenti (bruciate, rosicchiate, strappate), le due palle di spago si riducono notevolmente e possono essere misurate in meno di un metro: al termine della gara la lunghezza dei due spaghi è identica. Paperone, però, riuscirà ad ottenere la vittoria aggiungendo lo spago che tiene legata la sua Numero Uno.

Pubblicazioni in Italia[]

Storia precedente Zio Paperone e il torneo monetario Storia successiva
Paperino e il dominatore
Dominatore
Settembre 1956 Zio Paperone e i guai del progresso
Progresso
Advertisement