PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Xarion
  • Galleria
  • Storie




"Io devo in qualche modo scontare il fatto di essere sopravvissuto."
Xarion

Xarion è un personaggio minore della saga di PK, che appare solo nello speciale La fine del mondo, è un profugo xerbiano venuto sulla Terra per ammonire sulla minaccia evroniana.

Storia

Xarion, consigliere per l'energia, è, assieme ai suoi amici Xarmin e Xari, fra i dirigenti xerbiani che prima si oppongono all'accordo con gli evroniani e poi, dopo l'invasione del loro pianeta, cercano di organizzare un movimento di resistenza. Infine, è costretto, assieme ad altri profughi, a lasciare il suo pianeta sull'astronave Antra.

Quando anche quest'ultima è attaccata da Gorthan, Xarion riceve dal comandante Arxon l'incarico di andare sulla Terra per avvertirla del pericolo. Sulla navetta di salvataggio, Xarion ha un duro scontro con Kravenn, ma riesce infine a gettarlo nello spazio. Raggiunta la Terra, Xarion, coi poteri di un medaglione strappato a Kravenn, assume l'aspetto del primo terrestre che incontra, il ferrivecchi Earl. In una centrale elettrica, Xarion si scontra con PK, che lo scambia per un evroniano e nella battaglia è cancellato un prezioso dischetto con la dislocazione della flotta evroniana.

Chiarito l'equivoco, PK propone a Xarion di unirsi a lui e a Xadhoom, ma lo xerbiano preferisce tornare sul relitto dell'Antra, per recuperare i dati perduti. Sull'orbita di Saturno, però, lo attende il redivivo Kravenn. La sorte finale dei due personaggi non è rivelata.

Carattere e aspetto fisico

Xarion si dimostra nobile d'animo, lungimirante nel capire il pericolo evroniano e coraggioso nel combatterlo in condizioni disperate, ma tutte queste sue qualità si rivelano inutili alla salvezza del suo popolo. Questo lo rende un personaggio particolarmente amaro, schiacciato dal ricordo delle tragedie vissute e che si sente quasi in colpa per esservi sopravvissuto.

Fisicamente, Xarion è più alto della media degli xerbiani; il suo viso è lungo e puntuto con un pizzetto sul mento; in gran parte calvo, ha sulla testa una vistosa cresta di capelli biondi. Porta in genere le tute bianche e viola tipiche di Xerba, con in più un fazzoletto rosso al collo.


Advertisement