PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Uno + Uno
  • Commenti




"In mille anni il mondo intorno a te cambia, le persone che ami scompaiono e tutto quello che ti resta è solo la certezza che puoi cacciarti a testa bassa contro i nemici perché non devi preoccuparti se riuscirai a portare a casa le piume. Un po’ poco, no?"
Il Pikappa del 3059 a quello del presente.

Uno + uno è un episodio della serie PK - Pikappa, scritto da Stefano Ambrosio, disegnato da Sergio Cabella,  e apparso per la prima volta nell’ottobre 2004, sul numero 27 della rivista omonima. Introduce nella terza serie il tema dei paradossi temporali e l'ambiguo computer Due. Il personaggio qui, a differenza che nella prima serie, appare non tanto malvagio quanto arido e privo di quei lati umani che il suo gemello Uno aveva ricevuto dal creatore Everett Ducklair.

Uno + uno[]

Anno 3059. Gli evroniani continuano a tentare di invadere la Terra, sempre contrastati da PK. Il PK del futuro è, in realtà, un droide nel quale Due, il computer che sostituito Uno, ha riversato la memoria dell’eroe originale, ripetendo l’operazione ogni volta che il corpo robotico andava distrutto nei combattimenti. PK è però stanco della sua esistenza artificiale e delle sue continue morti e resurrezioni.

Oggi. Paperino, cui Uno ha imposto di rilassarsi facendo giardinaggio, è costretto a vestire precipitosamente i panni di PK da un’incursione di due evron-bot. Il feroce generale evroniano Zorgon, infatti, ha deciso di sperimentare su Paperopoli la tecnica dell’attacco su due fronti, contando così di mettere in difficoltà l’eroe, costretto a scegliere chi difendere e chi sacrificare. Nel mezzo della battaglia, Uno richiama PK alla Ducklair Tower, dove è penetrato un intruso; si tratta del PK del futuro, tornato nel passato con una cronovela per bloccare la creazione di Due e sfuggire al suo allucinante destino.

Dopo che Uno ha ammesso di stare creando un computer a lui identico che lo possa sostituire, il PK del presente lascia la Ducklair Tower per combattere gli evroniani. Quello del futuro ha sei minuti di tempo per realizzare il suo progetto, prima di essere rimandato nel 3059, ma decide di rinunciarvi per aiutare il suo alter ego. Gli evroniani, di fronte all'imprevista presenza di due PK, sono costretti alla ritirata su entrambi i fronti.

Il Pk del futuro ritorna alla sua epoca ma il suo viaggio nel passato non è stato inutile. Uno ha fatto in modo di inserire i sentimenti nella programmazione di Due e, nel 3059, il supercomputer nominerà un altro, nuovo guardiano e consentirà a PK, una volta addestrato il suo successore, di dedicarsi al giardinaggio.

Storia breve – Vogliate gradire quale gentile omaggio…[]

(Scritto da Stefano Ambrosio, disegnato da Graziano Barbaro)

Pk si reca sull’asto-porto di Mercandax, per comprare a un’asta un regalo per il generale Azinuth, ma la spora evroniana che Uno gli ha consigliato di acquistare è razziata in un’incursione dei malvagi alieni. Aznuth gradirà comunque, come regalo, i rari manufatti terrestri contenuti nella borsa della spesa che PK ha casualmente portato con sé. Nell’ultima tavola, si rivela che la spora era in realtà il generale Zondag, regredito a quella condizione dopo gli eventi narrati in I senzanome.



Advertisement