PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Topolino e l'isola dei sogni fuggenti
  • Commenti




Topolino e l'isola dei sogni fuggenti è una storia pubblicata su Topolino 1406 in cui compaiono i personaggi di Setter e Orango, che raramente vengono utilizzati da autori Disney.
La storia è scritta da Caterina Mognato in collaborazione con un gruppo di autori spagnoli: Cèsar Ferioli Pelaez e Ramos Poquì per i disegni e Maria José Sánchez Núñez per il ripasso a china.

Trama[]

Topolino viene assunto dal suo amico Setter per indagare sulle misteriose scomparse di navi e scienziati che lavorano al Polo Nord. Il capitano teme che la il problema sia causato dal Pirata Orango, da poco evaso di prigione. Arrivato sul posto il detective si imbarca con il capitano Natan su una piccola baleniera e il marinaio gli racconta che lui è stato l'ultimo a vedere il famoso oceanografo Alber Eis, rapito da una misteriosa balena, che risulterà essere un sommergibile ben camuffato. Il topo viene a conoscenza di una misteriosa isola che naviga seguendo la corrente dell'Albatro e che attira a se tutto il plancton della zona, il plancton attira a sua volta milioni di pesci, spopolando così intere aree marine dalla presenza di animali.

Topolino pensa che l'unico modo per trovare l'isola sia seguire i pesci della zona, i quali scoveranno il plancton e quindi l'isola; Natan e il detective iniziano la ricerca seguendo un pesciolino che viene divorato da un gabbiano; Natan consiglia di seguire il gabbiano e il duo arriva all'isola dei sogni fuggenti ma, improvvisamente, i due vengono attirati violentemente contro il terreno come se fossero attirati da una calamita. Una volta incagliatili nella roccia vengono fatti prigionieri da due individui che li scortano all'interno dell'isola; Topolino e Natan osservano i diversi macchinari nascosti e vengono portati al cospetto di Orango il quale spiega che il vulcano dell'isola è formato da una enorme massa magnetica che si può sfruttare come energia; il pirata continua a spiegare che ha fissato all'isola una calamita di pari forza alla massa contenuta dal vulcano, ottenendo un campo magnetico molto intenso,e grazie a ciò è riuscito ad attirare le navi verso la sua nuova residenza e trovare degli uomini che, sotto l'effetto ipnotico di un elmetto a energia magnetica, aiutano Orango nel suo piano.

L'orango ha inoltre trasformato l'energia elettromagnetica in energia termica e,facendo riscaldare l'acqua in una determinata zona dell'isola, ne ha permesso il movimento, così il nemico è capace di controllare la rotta dell'isola, il plancton che si dirige in direzione di essa e tutti i pesci dell'Antartico. In questo modo il Pirata Orango riesce ad allontanare i pesci dalle loro zone di riproduzione e a ricattare il mondo intero. Topolino e Natan vengono imprigionati in una grossa gabbia sospesa nel vuoto tra i due campi magnetici emessi dalla gigantesca calamita e dal vulcano ma, a causa del mal tempo, una grossa onda investe la gabbia che viene scaraventata verso la calamita. Una volta distrutta la gabbia il duo sabota il gigantesco marchingegno elaborato da Orango e così i prigionieri non sono più sotto il controllo del pirata; gli uomini precedentemente ipnotizzati cacciano Orango dall'isola ed insieme a Topolino e a Natan scappano dal vulcano a bordo di canotti.

Ristampe[]

Advertisement