PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Pippo e la fattucchiera
  • Commenti




"Se per strega intendete una brutta donna... voi sicuramente lo siete"
Pippo a Nocciola

Pippo e la fattucchiera è una storia italiana realizzata da Luciano Bottaro, pubblicata per la prima volta il 5 giugno 1960 su Topolino 236. L'autore si fece aiutare dal suo allievo Carlo Chendi per la stesura della sceneggiatura.

È la prima storia del filone narrativo incentrato sui tentativi escogitati da Nocciola per convincere Pippo a credere nelle streghe.

Trama[]

Nocciola a cavallo della sua scopa Belzebù giunge sulla Terra e specialmente nella città di Topolinia. I topolinesi tuttavia non si sorprendono minimamente a vederla, anzi c'è chi la scambia per una donna delle pulizie e chi -come il commissario Basettoni e l'ispettore Manetta- vuole farle una contravvenzione.
Sempre più sconsolata, Nocciola passa davanti alla casa di Pippo, dove qualcuno sta leggendo ad alta voce un trattato sulle streghe. La fattucchiera crede di aver finalmente trovato qualcuno che creda nella magia, ma purtroppo Pippo non è per nulla convinto di ciò che sta leggendo.

Stanca dell'imperante materialismo moderno, Nocciola pretende di dimostrare a Pippo che è in errore. Gli mostra il suo biglietto da visita, lo fa volare attraverso il cielo cittadino, gli fa una piccola magia, ma Pippo è completamente scettico: la strampalata signora è un'attempata venditrice ambulante di aereo-scooter e smacchiatori.
Nocciola insiste in quella che ormai è diventata una sfida personale. Fa apparire una bomba, un drago, ma Pippo desidera vedere apparire lo Stregatto. Al richiamo della strega il dispettoso felino appare, ma rimane invisibile agli occhi del topolinese. Nocciola fa comparire un mostro preistorico che insegue Pippo per la città, ma per una seconda volta lo Stregatto rende vani i suoi sforzi.

Nocciola allora prova a impressionarlo facendo volare la sua automobile e teletrasportandolo nel Paese delle Meraviglie. Pippo incontra il Cappellaio Matto, Regina di cuori e numerosi altri personaggi, ma crede ingenuamente di essere stato a Disneyland.
Ormai completamente esasperata ed esausta Nocciola si decide a mostrare a Pippo addirittura il Paese delle streghe, dove si sta svolgendo un sabba diabolico: Neanche una schiera di mostri e fattucchiere riesce a convincere Pippo, che chiede se è disponibile un televisore, perché non ha intenzione di perdere il suo spettacolo preferito.

Davanti a questo cieco razionalismo, Nocciola si dà per vinta e chiede un consulto a uno psichiatra che la aiuti a superare la crisi. Dopo averla ascoltata il medico diagnostica che la sua insicurezza si risolverà quando Pippo crederà in lei. Così il dottore si fa accompagnare a casa del protagonista per convincerlo dell'esistenza delle streghe. Nocciola aspetta fuori dal cancelletto finché il medico, completamente stravolto e balbuziente, fa ritorno. I due si abbracciano e si allontanano ripetendo incessantemente: Non esistono né psichiatri né streghe!

Analisi[]

Dopo essersene già serviti nell'universo dei paperi, finalmente Bottaro e Chendi introducono Nocciola anche in quello dei Topi. Nocciola, come era stato promesso nella storia Paperino e il seguito della storia, ha il suo primo catastrofico incontro con Pippo. Nei confronti della fattucchiera, lo strampalato amico di Topolino si comporta come aveva già fatto verso Eta Beta nella storia d'esordio di Gottfredson e Walsh, ovvero ne disconosce totalmente l'esistenza.[1]

Gli scontri-incontri tra Nocciola e Pippo risultano assurdi ed esagerati oltre che infruttuosi. Pippo, il più ingenuo tra tutti i personaggi Disney, che crede a qualsiasi fandonia gli venga raccontata, non vuole riconoscere l'esistenza della magia. Tale filone narrativo ebbe un notevole successo in Italia, dove venne portato proseguito da altri autori, mentre non ebbe alcun risalto all'estero[2].

Pubblicazioni italiane[]

  • Topolino 236 (1960)
  • Albi della rosa / Albi di Topolino 508 (1964)
  • I Grandi Classici Disney 40 (1989)
  • Capolavori Disney 15 - Le grandi storie di Luciano Bottaro 1960 (1993)
  • I Classici di Walt Disney (seconda serie)
  • I Maestri Disney 10 - Luciano Bottaro (1998)
  • I classici del fumetto 18 - Pippo (2001)
  • Topolino Story (Corriere della Sera) 12 - Topolino Story 1960 (2005)
  • I Grandi Classici Disney 264 (2008)
  • I migliori anni Disney 1 - 1960 (2014)
  • Topostorie Disney 7 - Halloween! (2014)

Note[]

  1. [1] Topolino Story #12 pag 138, Approfondimento su Luciano Bottaro
  2. La storia Pippo e la fattucchiera conta ben 13 pubblicazioni in Italia, ma ha avuto scarso successo sul mercato estero: fuori d'Italia è stata edita solo in Grecia e in Finlandia, e nel paese nordeuropeo solo nel 2012.
Advertisement