PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Per un pugno di dolci
  • Commenti





Per un pugno di dolci è una storia di Bruno Concina e Michele Mazzon, facente parte della serie Dal diario di Paperina. È stata pubblicata per la prima volta sul numero 2202 di Topolino.

Trama[]

Paperina scrive sul suo diario che la sua vicina Paperella ha traslocato e, per prudenza, lei andrà a trovare Nonna Papera mentre arriva la nuova vicina. Per capirne il motivo racconta così di quando conobbe Paperella.

Quel giorno, a casa sua, Paperina aveva cucinato per Paperino una torta quando Paperella (la cui avvenenza aveva colpito il fidanzato) si presentò alla porta con dei biscotti cucinati da lei che voleva far assaggiare alla vicina. Trovandoli squisiti, Paperino le fece fin troppi complimenti suscitando le ire della fidanzata che, dopo essersi sfogata con lui, volle "ricambiare la cortesia" cucinando le sue famose ciambelle che portò subito a Paperella. Convinta di essersi presa la rivincita, Paperina tornò a casa soffisfatta per riprendere l'appuntamento con Paperino che non ce la faceva più a mangiare tra torte, biscotti e dolci. Paperella però tornò all'attacco con dei bignè dichiarandole, con frasi di finta gentilezza, ufficiosamente guerra. Sia Paperina che un sazio Paperino riconobbero che erano superlativi.

Paperina continua così raccontando di come si era sentita toccata nel suo orgoglio di cuoca e doveva battersi. Le due papere cominciarono così a sfidarsi preparando piatti su piatti con Paperino costretto ad assaggiare tutto e poi cercare di digerire arrivando a consumare un intero flacone di bicarbonato. Arrivata quasi al tramonto, Paperina era ormai sfinita e la sua cucina un caos con Paperino che commentò che probabilmente Paperella era nelle stesse condizioni. Poco dopo si presentò un furgonico di una ditta dolciaria in cerca di indicazioni per consegnare un semifreddo. Capendo che la destinitaria era Paperella la quale evidentemente cominciava a barare, Paperina gli diede delle indicazioni sbagliate per fargli fare il giro più lungo. Dopodichè anche lei telefonò ad un azienda produttrice di gelati per farsi mandare chili di gelato misto e, una volta ricevuto, lei e Paperino restarono in attesa di Paperella. Quando la vicina si presentò col suo semifreddo, Paperina smascherò il suo bluff e le due, gettando via ogni traccia di finta cortesia, cominciarono ad insultarsi lanciandosi addosso i loro cibi freddi. Anche il povero Paperino ne rimase coinvolto nel tentativo di fermarle finchè le due papere, vedendo come si erano ridotte, si misero a ridere e fecero pace sotto lo sguardo confuso di Paperino.

Paperina finisce il suo racconto dicendo che sono rimaste amiche anche dopo il trasloco e, tornando al presente, la nuova vicina che arriverà è famosa per il suo pollice verde e Paperina stavolta vuole evitare una battaglia di giardinaggio.

Pubblicazioni italiane[]

Advertisement