Paperonacchio
Il ritratto di Paperonacchio in possesso di Paperone
Informazioni generali
Residenza: itinerante nell'America del Nord
Data di nascita: imprecisata, forse nel secolo XVII
Data di morte: imprecisata
Prima apparizione: Zio Paperone e la dura legge (1967)
Creato da:
Famiglia
Parenti:




"Beati i tempi dell'avo PAPERONACCHIO! Egli costruì la sua fortuna con la forza e l'astuzia!"
Paperone su Paperonacchio

Paperonacchio è un personaggio del mondo dei paperi, antenato di Paperon de' Paperoni, raffigurato nella storia di Rodolfo Cimino e Giovan Battista Carpi Zio Paperone e la dura legge del 1967.

Dati biografici

Paperonacchio è descritto nell'unica storia in cui compare come antenato di Paperone. Si sa che era un mercante vissuto nel territorio degli attuali Stati Uniti, e che conduceva vita nomade per collocare al meglio le sue merci. L'epoca in cui visse non è precisata: a giudicare dal suo cappello, tipico dei Padri Pellegrini, potrebbe essere vissuto nel Seicento[1]. Di sicuro, era un mercante astuto, infido e privo di scrupoli, e approfittava della relativa assenza di legalità dell'America settentrionale dei suoi tempi per fare i propri interessi: per questo motivo il suo discendente Paperone lo ammira, mentre Qui, Quo, Qua lo giudicano severamente.

Secondo Gilles Maurice

Come tutti i personaggi di creazione italiana, Paperonacchio non è preso in alcuna considerazione nell'albero genealogico di Don Rosa. Invece, il personaggio è stato incluso nell'albero genealogico non ufficiale di Gilles Maurice. Lo studioso francese gli attribuisce il cognome McDuck, corrispondente al de' Paperoni delle versioni italiane, e ne fa il fratello del padre di Dingo de' Paperoni; risulterebbe anche zio paterno di Patrizio de' Paperoni e di Paperjean, nonché nipote (figlio del fratello) di Hugh de' Paperoni; infine, benché dalla storia Paperonacchio appaia scapolo, Maurice ipotizza che avrebbe un figlio sconosciuto, diventato poi nonno di un certo Jack.

Il problema della ricostruzione di Maurice è cronologico: infatti, se fosse il fratello del bisnonno di Paperone, sarebbe con ogni probabilità vissuto nel tardo Settecento, e non nel secolo precedente come farebbe pensare il suo cappello.

Carattere e aspetto fisico

Paperonacchio è del tutto identico al suo discendente Paperone anche nell'abbigliamento, se si eccettuano il suo vistoso cappello a cono con fibbia, e i suoi occhiali con lenti squadrate anziché tonde. Il suo carattere, da quanto si desume dalle notizie che ne dà Paperone, è estremamente scaltro e opportunista, abile negli affari ma fondamentalmente disonesto. Ciò sarebbe confermato dalla stessa esperienza del multimiliardario moderno, che in seguito a un incantesimo operato da Nocciola immagina temporaneamente di vivere le vicende occorse al suo avo (che potrebbero essere quelle realmente avvenute a Paperonacchio ai suoi tempi).

Note

  1. Anche Picsou Wiki formula l'ipotesi che sia vissuto nel Seicento: cfr. http://fr.picsou.wikia.com/wiki/Aïeul_américain_de_Balthazar_Picsou
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.