PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Paperino e la conquista difficile
  • Commenti




Paperino e la conquista difficile è una storia di Pierpaolo Pelò e Alessandro Del Conte, pubblicata sul numero 1752 di Topolino.

Trama[]

A casa di Paperino si presentano a forza un gruppo di persone che gli cambiano a forza il look con quello di un damerino. Il responsabile è Zio Paperone che spiega al nipote furioso che a Paperopoli è arrivato il conte Snobboloni, proprietario di alcune miniere di diamanti che vorrebbe aquistare. L'unica che potrebbe però convincerlo è la sua bella nipote Paperella ed il compito di Paperino sarà sedurla. Paperino è costretto ad accettare in cambio di una sforbiciata alla sua lista di debiti. Paperino dovrà quindi venire con lo zio ad un party esclusivo anche se i nipotini scherzano su quanto sarà fuori posto.

La sera del party infatti Paperino parte subito male abbuffandosi al buffett in modo non molto elegante. Paperone riesce comunque a rimediare convincendo il conte a lasciare che Paperino intrettenga sua nipote durante il loro soggiorno. Paperino partecipa così alle attività sociali dell'alta società insieme a Paperella che è piuutosto divertita dall'eccentricità del suo accompagnatore. Paperino finisce però per provocareuna rissa durante la partita di polo ed è sconsolato al pensiero di non integrarsi. Decide così di confessare tutto a Paperella la quale, colpità dalla sua sincerità, dice che metterà lo stesso una buona parola con suo zio e confessa che anche lei non ama molto le regole dell'etichetta e vorrebbe trascorrere una giornata come una papera qualsiasi. Propone quindi a Paperino di esaudire il suo desiderio in cambio del suo appoggio.

Il giorno dopo, i due, vestiti entrambi in borghese, fanno un pinic tranquillo seguito da un giro in barca. Di ritorno a casa, Paperella spiega che il giorno successivo partirà con suo zio e saluta Paperino con un bacio. Mentre Paperino torna a casa viene notato da suo zio Paperone che, convinto che il nipote abbia rovinato tutto presentandosi nelle sue vesti civili, parla a Paperella raccontandole che suo nipote ama fingersi povero e le ha fatto una scherzo. La papera rimane così indispettita pensando di essere stata presa in giro da entrambi ed il giorno dopo Paperone viene scacciato in malo modo dal conte. Si reca così, arrabbiato, a casa di Paperino che, sorpreso dell'esito, gli racconta del suo accordo con Paperella. Resosi conto che lui è l'unico responsabile del mancato affare, un imbarazzato Paperone si allontana dopo aver "perdonato" il nipote e, arrivato dietro l'angolo, comincia a sbattere la testa sul muro per auto-punirsi.

Curiosità[]

  • Nella prima versione Paperella è bionda, ma in alcune ristampe diventa bruna.

Pubblicazioni italiane[]

Advertisement