PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Paperino e il dilemma del raddoppio
  • Commenti





Paperino e il dilemma del raddoppio è una storia di Giorgio Figus e Ettore Gula, pubblicata sul numero 2248 di Topolino

Trama[]

Paperino sta riposando in casa quando compare un individuo che si presenta com un genio (senza la lampada, come commenta Paperino, e vestito come un rappresentante). Il genio spiega che la gente non crede più alla magia come un tempo e stanno proponendo un "offerta promozionale". L'offerta sono i classici tre desideri ma, per evitare abusi, c'è una clausola per cui un'altra persona scelta da loro avrà il doppio di quanto Paperino desideri. Prima che scompaia, il genio dice che questa persona è Anacleto Mitraglia, l'antipatico vicino di casa di Paperino.

Paperino si ritrova così col dilemma di sfruttare o no i suoi desideri sapendo che Anacleto ci guadagnerà più di lui. Per testare la cosa desidera 1000 dollari che compaiono all'istante. Quando va in banca a depositarli trova anche Anacleto venuto a depositare 2000 dollari comparsi dal nulla. Tornato a casa, per mettere in difficoltà il vicino Paperino desidera allora 100 chili di gelato al limone sicuro che Anacleto non saprà che farsene di 200 chili. Poco dopo viene a sapere che Anacleto ha sfruttato la presenza di alcuni turisti di passaggio per vendere il gelato guadagnandoci dei soldi. Paperino non sa più cosa fare quando ha un intuizione e desidera che Anacleto fosse nella sua situazione. Così è Anacleto Mitraglia ora che ha il dilemma di esprimere o no tre desideri sapendo che Paperino otterrà il doppio di quanto chieda.

Curiosità[]

  • La storia è ispirata al racconto "The same to you doubled" dell'autore americano Robert Sheckley, noto per i toni satirici e paradossali delle sue opere.

Pubblicazioni italiane[]

Advertisement