PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Paperino e i bivi di Berlino
  • Commenti




Paperino e i bivi di Berlino è una storia a bivi di Marco Bosco e Marco Mazzarello, pubblicata sul numero 3106 di Topolino.

Trama[]

Zio Paperone convoca Paperino e Paperoga per un lavoro importante. Paperone ha ottenuto i diritti televisiva in Calisota della finale di calcio della Paperleague che si tiene a Berlino all'Olympiastadion. Però deve tagliare le spese ed ha deciso di farlo sulla telecronaca mandando i nipoti a Berlino con l'attrezzattura da telecronaca che ha preparato nella loro valigia. Paperone avverte i due di stare allerta perchè Rockerduck, contro cui ha vinto l'assegnazione, potrebbe giocare qualche tiro mancino. Infatti Rockerduck e Lusky stanno ascoltando tutto da una cimice nascosta e progettano di fermare i paperi in modo da provocare un danno d'immagine alla P.d.P. tv di Paperone.

Il giorno dopo Paperino e Paperoga arrivano a Berlino, 5 ore prima che cominci la partita. Ad aspettarli ci sono i Bassotti (ingaggiati da Rockerduck) col compito di fermarli. I tre criminali devono decidere se rubare la valigia o sequestrare direttamente i paperi. (primo bivio)

I Bassotti decidono di rubare la valigia, ma vengono avvistati da Paperino. I due paperi si danno alla fuga, ma Paperino sbatte accidentalmente contro un trattore portabagagli. Paperoga propone allora di usare proprio lo stesso mezzo per la fuga mentre Paperino vorrebbe continuare a piedi. (secondo bivio)

I paperi decidono di continuare a piedi e si nascondono dagli autobus per poi scappare in metropolitana così da poetr sia scappare che andare allo stadio. Devono però scegliere quale metro prendere, se quella color giallo o quella viola. (terzo bivio)

Si torna al secondo bivio scegliendo l'altra opzione.

Finale 1: Paperino e Paperoga salgono sul trattore portabagagli e così fanno anche i Bassotti (rubandone uno) per inseguirli. Paperoga fà allora una mossa azzardata finendo per provocare uno scontro frontale tra i due mezzi. Arriva la polizia che arresta tutti e 5 per furto e danneggiamento. In prigione, Paperino commenta che più della prigione teme la reazione dello zio.

Si torna al terzo bivio.

Finale 2: Paperino e Paperoga prendono la metro viola seminando i Bassotti. Ma non sapendo dove si trovano sono costretti a scendere alla prima fermata e risalire per chiedere informazioni. Incontrano così Gastone che ha vinto un viaggio premio a Berlino per vedere la partita dalla tribuna vip. Gastone offre loro un passaggio sulla limousine a sua disposizione approfittandone anche per far fare ai cugini un giro turistico. Giunti allo stadio e salutato Gastone, Paperino si rende conto troppo tardi che ha dimenticato la valigia con l'attrezzatura nel bagagliaio della limousine.

Finale 3: Paperino e Paperoga prendono la metro gialla venendo raggiunti dai Bassotti che salgono sul vagone successivo. I paperi però riescono a beffarli fingendo di scendere alla prima fermata per poi risalire. Possono così andare tranquillamente allo stadio. Ma Paperino scopre che nello scontro col trattore portabagagli ha preso per sbaglio un'altra valigia dall'aspetto simile.

Si torna al primo bivio scegliendo l'altra opzione.

Uno dei Bassotti si traveste da tassista e, con una macchina cammuffata, fà salire Paperino e Paperoga per poi addormentarli. I Bassotti scaricano così i due paperi (con la loro valigia) in una piccola discarica, sicuri che non faranno mai in tempo. Più tardi, Paperino e Paperoga si risvegliano e manca meno di un ora all'inizio della partita. Cercano così di farcela a piedi. Paperino vorrebbe seguire le indicazioni della piantina che dice di andare a sinistra mentre lo smartphone, con navigatore incorporato, di Paperoga indica di andare a destra. (quarto bivio)

Seguendo la piantina, i paperi arrivano allo stadio. Fuori però ci sono anche i bassotti intenti a sorvegliare la zona. Capendo che c'è Rockerduck dietro tutto questo, i due paperi devono trovare un modo per entrare evitandoli. Paperoga propone di nascondersi dentro dei camioncini di consegna gelati che stanno per entrare mentre Paperino vorrebbe semplicemente scavalcare il muro. (quinto bivio)

Finale 4: Si decide di seguire l'idea di Paperoga e i due paperi si nascondono in uno dei camioncini che però si aprono solo dall'esterno. E poco prima di entrare nello stadio l'autista viene contattato al telefono poichè il suo carico è stato girato a Dusseldorf. E così si allontana per un viaggio di 500 km.

Si torna al quarto bivio scegliendo l'altra opzione.

Finale 5: I paperi seguono le indicazioni del navigatore di Paperoga. Ma, dopo aver girato per la città, si ritrovano davanti alla'Eishalle, la pista di pattinaggio chiamata anche stadio del ghiaccio. Paperoga capisce che deve aver impostato male il navigatore e viene inseguito da un furioso Paperino.

Si torna al quinto bivio scegliendo l'altra opzione.

Finale 6: Paperino e Paperoga trovano un punto per svacalcare. Vengono avvistati dagli addetti alla sicurezza che li scambiano per due scrocconi, ma i paperi riescono a dileguarsi in mezzo ai tifosi. Arrivano così finalmente alla postazione per la telecronaca della P.d.P...trovando però una sorpresa. Si scopre così che Paperone sapeva fin dall'inizio della cimice di Rockerduck ed ha usato i nipoti come specchietto per le allodole mentre i veri telecronisti raggiungevano lo stadio indisturbati. Paperone dice a Battista che ricompenserà comunque i nipoti e finisce bene per tutti tranne che per Rockerduck intento a mangiarsi le solite bombette durante la trasmissione della partita.

Curiosità[]

  • Nel vedere lo stadio, Paperoga menziona la finale dei mondiali di calcio del 2006 tra Italia-Francia che si è tenuta all'interno dello stesso.

Pubblicazioni italiane[]

  • Topolino 3106 (2015)
  • Disney Mix 5B - Topogame Level 2 (2019)
Advertisement