PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Paperinik e il colpo di fulmine
  • Commenti




Paperinik e il colpo di fulmine è una storia Disney di Bruno Sarda e Giulio Chierchini del 1997, pubblicata per la prima volta nel numero 42 di Paperinik e altri supereroi .

Trama[]

Paperinik è in fuga dalle sue ammiratrici quando viene salvato dall'attacco di un malfattore da una ragazza alta e dai capelli biondi che si presente col nome di Ambra. Ambra è una scrittrice e sta intervistando tutti i vip di Paperopoli e, per sdebitarsi, Paperinik accetta di concederle un intervista (anche perché affascinato da lei).

Durante l'intervista Ambra sembra ricevere una telefonata di minacce che lei definisce solo uno scherzo telefonico per tranquillizzare Paperinik. Lo stesso evento si verifica il giorno dopo e Paperinik trova anche una lettera minatoria che intima ad Ambra di non pubblicare il suo libro di interviste. Il supereroe, che ormai non nasconde di provare dei sentimenti per Ambra, comincia a preoccuparsi e pensa a come proteggere la ragazza.

Il giorno dopo però trova l'appartamento a soqquadro ed Ambra sparita. Analizzando diversi indizi scopre che il colpevole è il Rajà di Paper Singh, un ricco indiano che vive una villa superprotetta e che avrebbe rapito la donna perché stava indagando sull'origine delle sue fortune.

Paperinik si reca nella villa del Rajà mettendo fuori uso tutte le sue guardie; quando però trova finalmente Ambra questa lo colpisce alle spalle mettendolo k.o. Quando si risveglia Paperinik scopre l'inganno: Ambra è in realtà Lola Duck che, alleatasi col criminale Al Barbone ed il suo braccio destro, ha manipolato il supereroe per rubare la collezione di gemme del Rajà.

Lola però rimane toccata quando scopre che Paperinik le aveva preso un anello dimostrando dei genuini sentimenti verso di lei e, quando Al Barbone aziona una trappola che ucciderà l'eroe una volta lontani, lo saluta con una bacio. Al covo i tre criminali stanno per spartirsi il bottino quando appare Paperinik con la testa mozzata. In realtà è solo un trucco, ma sufficiente a far svenire i due uomini per la paura.

Si scopre che, mentre lo baciava, Lola gli aveva passato un coltellino per liberarsi dalle corde e salvarsi. Paperinik confessa inoltre che dentro l'anello c'era una segnalatore (che aveva inserito perché preoccupato che "Ambra" venisse rapita) che gli ha permesso di trovarli. Paperinik dice che arresterà anche Lola, ma la ladra riesce a scappare facendo inciampare l'eroe. Tuttavia nell'ultima vignetta Paperinik, rivolgendosi al lettore, fa intendere che è caduto di proposito.

Curiosità[]

Sebbene sia già piuttosto alta, in questa storia Lola è disegnata in maniera esageratamente alta (il doppio di Paperinik) rispetto alla sua prima apparizione in Paperinik e gli infallibili oroscopi. Nelle successive storie ritornerà alla sua altezza naturale.

Pubblicazioni[]

Advertisement