PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Missione impossibile
  • Commenti




"Dobbiamo fare in modo che quelli capaci di pensare liberamente diventino sempre più numerosi Solo così potremo sconfiggere il Nemico."
Topolino

Missione impossibile è il settimo episodio della serie Cronache della Frontiera, scritto da Giorgio Pezzin, disegnato da Emilio Urbano e apparso per la prima volta su Topolino 2447 il 22 ottobre 2002, dopo due anni di interruzione della saga.

Trama[]

Il Consiglio Galattico affida a Topolino e Pippo una delicata missione: fingendosi mercanti, dovranno varcare la Frontiera ed esplorare i pianeti governati dal Nemico. A bordo della loro astronave sale di nascosto anche Pluto, incapace di stare lontano dal suo padrone.

I due amici riescono a superare lo sbarramento delle astronavi nemiche, passando attraverso un tunnel spaziale, e raggiungono una parte sconosciuta dell’universo. Visitano prima il pianeta Beltaber, dove sono accolti amichevolmente dal re Boniar, poi il pianeta arsenale Krakall. I due esploratori sono così colpiti dalla vita felice e prospera degli abitanti di Beltaber e dalla potenza della flotta radunata su Krakall che meditano di consigliare alla Terra la resa e la sottomissione al Nemico.

Durante il viaggio di ritorno, l’astronave, a causa della zampata di Pluto su un pulsante, finisce fuori strada: prima attraversa una nube di Korkonium, una delle sostanze più rare dell’universo, poi approda su un asteroide sperduto. Lì, dopo che sono apparsi, per subito dissolversi, gli spettri di Minni e della cagnetta amata da Pluto, il terreno tenta di inghiottire l’astronave, che riesce a fuggire appena in tempo.

Mettendo assieme la loro avventura recente con gli avvenimenti del pianeta Pzellah (Il nemico) Topolino e Pippo capiscono quale sia il vero potere del Nemico: indebolire i suoi avversari materializzando i loro desideri e paure[1]. L’unica difesa in grado di far svanire queste illusioni è proprio il Korkonium.

Topolino e Pippo ne avranno presto la controprova quando, grazie alla sostanza, prima rivelano la natura ostile di Beltaber, poi fanno svanire le astronavi del Nemico inviate al loro inseguimento. Nello scontro però, il loro mezzo è gravemente danneggiato; a salvarli, giunge una seconda astronave, con a bordo Minni e Seline, che li hanno seguiti a distanza per tutta la missione.

Seline, però si rivela lei pure sensibile agli effetti del Korkonum e deve confessare la sua vera natura. Anche lei è stata creata dal Nemico, materializzando le fantasie amorose di Pippo, per sedurlo e spiarlo; col tempo, però, ha acquistato una personalità autonoma e si è ribellata al suo padrone.  La storia di Seline dimostra che il potere del Nemico (un essere proveniente da un’altra dimensione) non è illimitato.

Ristampe[]

  • Topolino n.2447 (2002)
  • Super Miti Mondadori 44 - Topolino e la guerra dei mondi(2003)
  • Best Sellers Mondadori 1553 - Topolino e la guerra dei mondi (2005)

Note[]

  1. L'idea aveva già ispirato due classici del cinema di fantascienza: Il pianeta proibito e Solaris.
Storia precedente Missione impossibile Storia successiva
Di nuovo insieme

Di nuovo insieme

28 ottobre 2002 ...Il tradimento

Il tradimento


Advertisement