PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Lo strano caso di Paperinik e di Mister Cicciok
  • Commenti




Lo strano caso di Paperinik e di Mister Cicciok è una storia di Massimo Marconi e Salvatore Deiana, pubblicata sul numero 107 di Paperinik e altri supereroi.

Trama[]

Alla fattoria di Nonna Papera, i paperi (Paperino, Paperina, Paperoga, Gastone e Zio Paperone) si stanno godendo una settimana di riposo e di pace. Un ladro però sta approfittando della situazione per svaligiare le loro automobili per poi andarsene. Nella fuga si imbatte in Ciccio addormentatosi mentre andava in bicicletta e i due si scontrano. Il fracasso fà uscire tutti fuori casa ed il ladro scappa lasciando la refurtiva. Una volta resisi conto di cosa è successo, ringraziano Ciccio per avere fermato illadro, ma questi non ricorda nulla per via della botta.

Paperoga scopre che tra il bottino c'è anche il costume di Paperinik e Paperino si ricorda di averlo dimenticato in macchina l'ultima volta che l'ha usato. Si arriva all'ovvia deduzione che uno di loro sia Paperinik e, prima che per esclusione si arrivi a lui, Paperino indica Ciccio spiegando che dorme e mangia sempre per via dell'energia spesa la notte nelle sue imprese. Per convincerli gli fà indossare il costume che calza bene su Ciccio (poichè all'insaputa degli altri, è super-elastico). Ciccio effetivamente sembra ricordare che il costume sia suo però non ricorda nient'altro che riguardo il suo alter-ego. Paperina si offre di cercare il suo rifugio con Nonna Papera e gastone mentre Paperoga e Paperone baderanno alla fattoria e Paperino penseraà a Ciccio. Ma anche con la fortuna di Gastone, i tre finiscono in un nugolo di rovi (trovando una campana persa da Elvira anni fa). Paperone ha problemi con gli animali e Paperoga ha altrettante difficoltà in cucina. E in tutto questo Ciccio prova inutilmente a emulare le entrate di Paperinik.

L'intera settimana finisce coi paperi stanchi e malconci. Nel frattempo il ladro è ritornato alla carica e si scontra di nuovo con Ciccio in fuga da uno dei piatti terribili di Paperoga. Tutti escono fuori e Paperino, controllando la 313, scopre che in realtà il suo costume da Paperinik è al suo posto. Ciccio riaquista la memoria ricordando che il costume che ha addosso l'aveva affittato per una festa in maschera e l'etichetta lo dimostra. Tutti si infuriano con Paperino poichè è stato lui a convincerli che Ciccio fosse Paperinik. Per sfuggire così alla rabbia dei parenti, Paperino scappa insieme al ladro e i due si nascondono nel roveto.

Pubblicazioni italiane[]

Advertisement