PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki




"Quindi, grazie al tuo impero finanziario, prenderemo presto il controllo della terra e la trasformeremo in un nuovo pianeta Corona."
Juniper rivela i suoi piani al padre in PK² 18
"Se fossimo rimasti uniti, se fossimo stati una vera famiglia... forse la nostra vita sarebbe stata diversa! Pensaci!"
Juniper rivolta a sua padre Everett in PKNE #6
"Moldrock mi fa paura! Una macchina non avrebbe potuto svolgere lo stesso compito?"
Juniper a Korinna in PKNE #6

Juniper Ducklair è una delle due figlie di Everett Ducklair nonché sorella minore di Korinna Ducklair. È una dei principali antagonisti della serie PK² e farà anche un a breve comparsa nell'ultimo episodio della serie PK - Pikappa, compresa anche nella serie PKNE. Come tutti i membri della famiglia Ducklair è un'aliena proveniente dal pianeta Corona.

Aspetto fisico

Juniper è una papera bionda abbastanza alta e snella. Di solito indossa un top rosa e dei jeans.

Carattere

Juniper finge di provare un certo affetto nei confronti del padre e di comprendere le sue scelte, ma in realtà è in combutta con sua sorella per cercare di eliminare Everett e riuscire a controllare in maniera assolutistica la Terra. Juniper non esita a servirsi di Pikappa per raggiungere i suoi scopi. Per il papero mascherato prova inizialmente un certo grado d'affetto, ma poi i suoi sentimenti nei confronti del supereroe cambiano. Come tutte le donne del pianeta Corona, Juniper ha dei poteri mentali molto sviluppati che nel suo caso le permettono di costringere gli avversari a compiere determinate azioni.

Mentre sua sorella Korinna ha ereditato dal padre l'impulsività e un'inventiva geniale e sregolata, Juniper sembra aver preso dalla madre, politica consumata, l'arte della diplomazia e la capacità di saper dissimulare le proprie emozioni e intenzioni. Al contrario della sorella, sembra quasi totalmente incapace di utilizzare "aggeggi tecnologici", in particolare quelli terrestri: non sopporta, inoltre, i nomi complicati che il padre tende a dare alle sue invenzioni. Per quanto voglia sbarazzarsi di Everett e vendicarsi di lui, sembra voler evitare soluzioni troppo "drastiche": non ha problemi a vederlo imprigionato o addirittura ibernato per anni, ma in un'occasione, quando lo ha percepito in pericolo di vita tramite una visione, ha chiesto addirittura a Pikappa di aiutarlo - sebbene potesse trattarsi di un altro dei suoi inganni per chissà quale fine.

Storia

La sua esistenza è "preannunciata" fin dal numero PKNA #0/3 Xadhoom!, in cui, nello speciale dedicato alla Ducklair Tower, appare un bozzetto dove è indicata una camera sotterranea segreta. In essa, secondo un appunto scritto molto in piccolo, "giace in ibernazione criogenica la figlia di Everett Ducklair", ma non ne viene specificato il nome.

Effettivamente nella serie PK² si scopre che nei sotterranei della torre esiste un piano inaccessibile per Paperinik (livello Delta) dove in una capsula criogenica è conservata Juniper Ducklair.

Il passato

Korinna e Juniper da piccole

La storia della famiglia Ducklair è raccontata in alcuni albi a lei dedicata. In PK² 15 Il vero nemico, Everett spiega a Juniper la sua decisione di fuggire da Corona. Serifa Ducklair, avendo perso col matrimonio la possibilità di diventare regina, aveva trasferito sulle figlie le proprie ambizioni. Per questo era decisa a consegnare le sue bambine allo Stato perché le conservasse in animazione sospesa per dieci anni cosicché ricevessero le informazioni necessarie per governare al meglio il pianeta. Everett, rifiutandosi di sacrificare le figlie e non riuscendo a convincere la moglie a rinunciare al progetto, decise di abbandonare Corona. Una notte partì verso la Terra e durante il viaggio interstellare criocongelò le figlie. Giunto in orbita terrestre la nave precipitò nell'oceano ed Everett fu trovato in fin di vita sulla spiaggia. A causa dell'incidente aveva dimenticato ogni cosa del suo passato e visse per alcuni anni sulla Terra intanto che le sue figlie crescevano in animazione sospesa all'interno delle macchine, che si erano guastate a seguito dell'incidente. Così, per ironia della sorte, Juniper e Korinna ebbero proprio il futuro dal quale il padre aveva cercato invano di salvarle.

Il presente

Juniper in PK² 3 La voce del buio

Juniper venne trasferita al livello Delta della Ducklair Tower e lì rimase per altri anni nell'attesa che si risvegliasse, il suo stato di incoscienza, infatti, era ormai talmente profondo da essere inalterabile dall'esterno.
È proprio l'accentuarsi dei suoi segni vitali e di quelli di sua sorella a costringere Everett a tornare dal suo esilio volontario a Dhasam-Bul e a segnare la conclusione della serie PKNA.
In PK² 3 La voce del buio riesce finalmente a svegliarsi dal sonno criogenico. Inizialmente è spaesata e priva di memoria, sembra una ragazza dolce e ingenua che ha difficoltà ad ambientarsi nel "nuovo mondo" che la circonda. Prova all'inizio un certo sentimento verso Pikappa, che le salva la vita, confessando poi al padre di essersene innamorata.
In seguito, col ritorno dei suoi ricordi, inizia a tramare nell'ombra del padre e a pianificare contro di lui con la sorella Korinna. Anche i sentimenti verso l'eroe mascherato mutano, come dirà alla sorella. Nell'episodio conclusivo della serie, insieme alla sorella cerca di eliminare il padre, per poter avere campo libero nella conquista della Terra e ottenere il futuro regale che Everett le aveva negato. Con l'aiuto di Pikappa, Everett riesce a sconfiggere Juniper e Korinna, ma capisce anche di aver fallito e sceglie di tornare su Corona con le figlie, per dare loro la vita che volevano e affrontare la giustizia del suo pianeta che da anni era sulle sue tracce.

Il regno di Juniper

Il confronto tra la regina Juniper e suo padre, Everett Ducklair

In PKNE #5 Il marchio di Moldrock, scopriamo che Juniper è diventata la nuova regina del pianeta Corona e che Everett la ritiene un sovrano forse persino peggiore di Moldrock, antico dittatore coroniano. In PKNE #5 L'orizzonte degli eventi, apprendiamo che Serifa, divenuta la potente Prima Consigliera Scientifica di Corona, ha usato la sua grande influenza a corte prima per far entrare Juniper nel Gran Consiglio, il parlamento coroniano, e quindi per farla finalmente eleggere regina. Alla scomparsa di Serifa in un'altra dimensione a seguito di un incidente di laboratorio, Juniper è diventata una sorta di sovrano-fantoccio, apparentemente manipolata dalla sorella Korinna, l'Artiglio di Corona, vero potere dietro al trono, che la convince ad approvare la costruzione di Ultima, stazione spaziale terraformante in grado di accedere al multiverso per conquistare infiniti mondi paralleli. Juniper mette una taglia di nove milioni di Kronian (la valuta coroniana) sulla testa del padre - ribelle fuorilegge e fuggiasco - e di Pikappa. In un'occasione riesce a parlare con Everett, spiegandogli che il progetto Ultima che le consegnerà le chiavi dell'universo è un modo per onorare la memoria della madre scomparsa. Si mostra tuttavia preoccupata per l'incolumità di Korinna, che si sottopone a pericolosi esperimenti di esposizione alle radiazioni della materia oscura. La regina ritiene poco saggio impiegare Moldrock per l'attivazione di Ultima: i fatti le daranno ragione, prima quando Moldrock temporaneamente assumerà il controllo del pianeta con un colpo di stato, poi quando la stazione spaziale verrà risucchiata da un buco nero, portando con sé Korinna. La ricerca della sorella sembra aver costretto Juniper ed Everett ad una tregua per collaborare: la giovane sovrana ha percepito che Korinna è ancora viva, entrando per un istante in contatto con lei tramite lo speciale legame mentale che le unisce. Everett decide così di rimanere su Corona per aiutare Juniper a trovare la figlia perduta, convinto che sarà un'occasione per recuperare il tempo perduto e riappacificarsi.

PK - Pikappa

Juniper fa una breve apparizione anche nella terza serie della saga in PK 032 The end?, quando a causa di uno stravolgimento temporale ordito dal generale Zondag, viene trovata da Paperino, Lyla Lay, Angus Fangus e Vulnus Vendor nei sotterranei della Ducklair Tower e viene svegliata dal suo sogno criogeno. Questo personaggio, a parte il nome, non ha nulla da condividere con la Juniper Ducklair caratterizzata in PK², né l'aspetto né il carattere. Questa papera è infatti combattiva, con capelli castani e veramente troppo formosa. Viene coolflamezziata e si suppone muoia quando Paperino distrugge l'incrociatore evroniano.

Curiosità

  • Juniper e Korinna hanno i nomi di due delle lune che gravitano attorno al pianeta Corona.
  • Juniper è tra i personaggi più imperscrutabili della Saga di Pikappa, forse più dello stesso padre Everett. Se in alcuni casi è facile comprendere il suo stato d'animo (le sue lacrime di nostalgia per il suo mondo lontano, quando si trova da sola nella sua stanza, sono sicuramente sincere), in altri è difficile capire cosa pensi davvero. Persino il presunto amore che dichiara di provare per Paperinik sembra più una trovata per far arrabbiare il padre che una vera infatuazione, seppur ingenua e adolescenziale. Essendo un'abile e subdola manipolatrice, fredda e ingannatrice, c'è chi ha sospettato che fosse persino peggiore della sorella Korinna - che di facciata è apparentemente più malvagia, ma forse interiormente più fragile. Da regina di Corona, sembra però essere una vittima degli eventi, apparentemente succube di Korinna e facilmente influenzabile, manipolata dalla madre Serifa, dalla sorella e forse persino dalla Magistra Corba del Cenobio delle Telepati. Nell'episodio finale di L.O.D.E. addirittura ha un solo balloon di testo e un ruolo sostanzialmente marginale. Anche alla luce di ciò, non è chiaro se alla conclusione della saga ci sia stato davvero un riavvicinamento sincero a Everett - che è pur sempre un ribelle che ha mandato a monte i suoi piani di conquista, nonché indirettamente responsabile della scomparsa della sorella - o se intenda solo usarlo, fingendo e ingannandolo come ai tempi di PK², perché ha bisogno del suo aiuto per trovare Korinna, solo per poi sbarazzarsi del padre quando non servirà più al suo scopo.

Collegamenti esterni


Advertisement