PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Galline quadrate
  • Galleria
  • Storie




"Gallino? Cos'è una gallino? Noi non abbiamo mai visto una gallino"
Abitante di Testaquadra

Le galline quadrate sono creature dell'universo dei paperi, create da Carl Barks nella storia Paperino e il mistero degli Incas pubblicata per la prima volta nell'aprile 1949[1]. Compaiono inoltre nella storia di Don Rosa Paperino e il ritorno a Testaquadra (1989).

Forma e caratteristiche[]

Le galline quadrate sono creature molto simile alle galline tradizionali, ma, come tutti gli esseri viventi che vivono a Testaquadra hanno una caratteristica forma quadrata. Sia la testa che le il corpo sono cubici; il becco ha forma tetraedrica e possiedono ali che, però, non usano per volare. Non presentano piumaggio e il loro corpo è formato da calcio, vitamine e sali minerali, che gli conferiscono una consistenza e una durezza tipiche del cemento. Per questo motivo, sebbene cotte a lungo, questi volatili sono assolutamente immangiabili. I pulcini al contrario sono molto morbidi, forse perché la materia di cui sono formati si solidifica solo nell'età adulta.
Sulla base del solo aspetto fisico non si riescono a distinguere i galli dalle galline. L'unico metodo empirico per discriminare il sesso di questi volatili è quello di ascoltarne il classico canto.

Quando sono a riposo le galline, nascondono testa e zampe sotto il corpo e paiono rocce cubiche. Per questo motivo gli abitanti di Testaquadra a lungo non hanno mai visto una gallina, finché Paperino e Qui, Quo, Qua non ne hanno dimostrato l'esistenza.
Le galline, inoltre, non sopportano le forme rotonde: una bolla fatta con la gomma da masticare di Qua scatena un attacco da una gallina quadrata, le cui beccate sembrano parecchio dolorose.

Habitat[]

Pulcini quadrati

Pulcini quadrati

Le galline quadrate vivono nella Valle delle uova, situata poco lontano dalla città di Testaquadra, che a sua volta è situata in Perù, nascosta nella cordigliera delle Ande orientali, a nord-est di Cuzco. La città si trova confinata all'interno della Valle delle Nebbie e non ha alcun contatto con il mondo esterno, questo si suppone abbia permesso lo sviluppo di una fauna e una flora peculiari.

Uova quadrate[]

Lente Per approfondire, vedi la voce Uova quadrate.

Le galline quotidianamente depongono uova quadrate, commestibili e mangiate abitualmente dagli abitanti di Testaquadra, sono infatti l'unico alimento che conoscono. Dopo un po' di tempo deperiscono e se consumano provocano una grave malattia intestinale chiamata Tetragogeocoliquadrite acuta.

Note[]

  1. Lost in the Andes!, aprile 1949
Advertisement