PaperPedia Wiki
Advertisement
PaperPedia Wiki
  • Filiburlandia
  • Galleria di immagini




La Filiburlandia (nome originale Chiliburgeria) è una nazione dell'universo dei paperi Disney, situata nell'Europa occidentale. Viene citata in una sola storia, Paperino e le spie atomiche di Carl Barks (1950), e costituisce l'ambientazione della seconda parte della storia stessa.

Cenni geografici e culturali[]

La Filiburlandia è un paese dell'Europa occidentale, non troppo distante dalla Francia (è raggiungibile dalla Costa Azzurra in alcune ore di treno) e situato a ovest della Francia stessa. A parte che questi dati farebbero pensare a una sua localizzazione nella Penisola Iberica, il paese ricorda moltissimo la Spagna: la lingua parlata è lo spagnolo, o quantomeno è molto simile a esso, e la tradizione locale prevede lo svolgimento di corride. Il paesaggio della Filiburlandia non è rappresentato nei dettagli, ma dal poco che si può vedere della capitale (il cui nome rimane sconosciuto) potrebbe ricordare una cittadina di provincia spagnola d'altri tempi, con case basse, stradine polverose e un'enorme plaza de toros.

Ordinamento dello stato[]

In Filiburlandia il potere è affidato a una feroce dittatura: il capo dello stato, Bruto (talvolta nominato ma mai rappresentato direttamente), ha l'ambizione di trasformare il suo paese in una grande potenza appropriandosi di armi segrete, e per questo incarica i suoi servizi segreti di carpire i progetti militari di stati tecnologicamente più avanzati. I suoi metodi sono spietati: la spia Papero de' Paperos, avendo fallito il suo compito, sceglie di suicidarsi pur di non affrontare le terribili ritorsioni del dittatore. Anche in questo caso è abbastanza evidente un riferimento allo stato spagnolo, che all'epoca della pubblicazione della storia era sottoposto alla dittatura del generale Francisco Franco.

Il nome[]

Il nome originale del paese è Chiliburgeria: quasi sicuramente Carl Barks intese introdurre un riferimento ironico al chiliburger, un hamburger condito con chili (un alimento quindi tipico della cucina latinoamericana, che poteva in qualche modo richiamare ai lettori la cultura ispanica). Meno probabilmente il nome riecheggia quello di paesi realmente esistenti, come il Cile o la Bulgaria (fra l'altro all'epoca della creazione della storia, se la Bulgaria era parte integrante del blocco comunista dell'Europa orientale, il Cile aveva un ordinamento democratico).

In Italia il nome è stato tradotto Filiburlandia, senza che rimanga chiarissima l'origine di questo nome (forse si potrebbe pensare a un gioco di parole con filibustiere).

Advertisement